Kyma ottagonale

Complementi d'arredo - Kyma ottagonale

Acquista i prodotti per la tua casa su Elite Casa

Codice Prodotto: 55223g36-aa
Disponibilità: 1
1.188,00€ Imponibile: 1.188,00€
Qtà: Acquista

Complementi d'arredo - Kyma ottagonale

Vassoio con base in acciaio lucida cm. 37x37 ( € 375,00 ), con tubolare in acciaio rivestito in pvd oro 24 k  h cm. 8,5 ,  disegnato da Serena Confalonieri ,  inserto in ceramica di Deruta ( € 813,00 ) , decorata interamente a mano , disegnato da Gianni Cinti , eccellente e straordinaria esecuzione artigianale italiana , perfetto connubio di tradizione ed innovazione , eleganza e rusticità , arredo e servizio , classicità e modernità … firmato Sambonet .

In Kyma un tratto sinusoidale – rappresentato dal tubolare in acciaio inox – corre lungo il perimetro degli oggetti, disegnandone morbidamente i profili. Le ampie onde donano continuità e movimento alle linee più nette della geometria interna .
Per questo progetto Sambonet sceglie finiture di ultima generazione : dal disegno alla realizzazione, Kyma trova la sua raison d’être interamente in Italia, valorizzando il know-how artigianale e coniugandolo alla perfezione con l’expertise industriale dell’azienda.

Al gusto e alla ricerca stilistica tutti italiani di Kyma, si aggiunge un’ esclusiva edizione speciale di ceramiche artistiche di Deruta, interpretate dal linguaggio espressivo del fashion designer Gianni Cinti .
Il progetto nasce da un affascinante dialogo tra un oggetto di industrial design - caratterizzato dalla forza e dalla continuità di un grafismo contemporaneo - e un’eccellenza dell’artigianalità ceramica e del suo patrimonio artistico antichissimo, fortemente riconoscibile per la tradizionale decorazione rinascimentale. Collaborando fianco a fianco con MOD - Maioliche Originali Deruta - Sambonet è riuscita a proiettare tra arte e moda un oggetto di design. Classificandosi come autentici manufatti ceramici, le placche sono frutto dell’abilità di esperti artigiani di MOD che attraverso un’esperienza aziendale di oltre cinquant’anni, riproduce fedelmente la tradizione pittorica locale e la ricchezza del decoro. Una special edition in grado di trasformare l’impatto visivo ed emozionale di Kyma.

Attraverso un raffinato studio filologico dei decori più antichi della produzione derutese rinascimentale, Gianni Cinti propone una rilettura del tutto personale degli elementi iconografici originali. In questo contesto vengono progettate le quattro preziose decorazioni che attingono da elementi provenienti da culture e ambiti d’applicazione differenti, tra i quali l’affascinante mondo del textile.
Il fashion designer è riuscito a far convivere sapientemente fantasie ricche di natura e geometria con le cromie tipiche della tradizione umbra. Le nuance del manganese, il verde ramina e il blu cobalto si combinano con sofisticate tonalità dorate, rosa, menta e indaco tratte dalle antiche sete cinesi e dai tessuti moda.


In greco Kyma significa onda ma è anche il nome di un fondamentale elemento architettonico che trova origine nell’antica Grecia e divenuto noto in seguito nelle grandi opere delle epoche successive. Da questa fascia decorativa liscia, curvilinea o sagomata parte, si sviluppa e prende vita Kyma: un’inedita collezione di oggetti d’arredo firmati da Serena Confalonieri.

 

Dopo la prima formazione artistica avvenuta a Deruta, Gianni Cinti (Marsciano, 1979) si specializza in grafica e design all’ Istituto Superiore per le Industrie Artistiche di Urbino.
Ha collaborato con alcuni dei più celebri marchi della moda italiana e internazionale del calibro di Alberta Ferretti e Marithè+Francois Girbaud, arrivando a lavorare al fianco di Gianfranco Ferré quale membro dello staff creativo della Maison. Oltre a insegnare presso l’Istituto Europeo di Design di Milano, attraverso il suo Fashion Design Studio di Torino collabora a livello internazionale con realtà di rilievo. Soprattutto a Shanghai, è considerato uno dei designer emergenti più interessanti per via della sua produzione creativa che spazia dalla moda alla ceramica d’autore, dalla grafica al tessile.

Laureata in Interior Design al Politecnico di Milano, Serena Confalonieri (Vimercate [MB], 1980) lavora in alcuni importanti studi di architettura e design tra Milano, Barcellona e Berlino e ha collaborato con la facoltà di Interior Design del Politecnico. È una designer e art director indipendente che vive e lavora a Milano, dove opera con aziende italiane e internazionali. I suoi lavori si collocano tra il graphic e il product design: uno studio accurato delle superfici è sempre presente nei suoi progetti.